We're sorry but mesimedical.com page doesn't work properly without JavaScript enabled. Please enable it to continue.
MESI logo
  1. Home
  2. it
  3. conoscere le im ...

Conoscere le impostazioni del filtro del MESI mTABLET ECG


LinkedIn icon Twitter icon Facebook icon

Le impostazioni dellECG contribuiscono in modo importante a una diagnosi cardiaca accurata. Scopri il ruolo dei diversi tipi di filtro ECG, scopri l’impostazione Miglioramento del segnale MESI e impara a utilizzare la schermata delle impostazioni ECG di MESI mTABLET.

Questo blog ti offrirà maggiori informazioni su:

1. Perché si usano i filtri

2. Tipi di filtro:

3. Miglioramento del segnale MESI

4. Come vengono impostati di solito i filtri

5.Come impostare i filtri sul MESI mTABLET ECG

6. Risoluzione dei problemi

7. Panoramica pratica della schermata del MESI mTABLET ECG

Perché si usano i filtri

Nell’ECG, i livelli del segnale sono molto bassi (< 5 mV), quindi il filtraggio viene utilizzato per rimuovere un’ampia gamma di rumori. Il rumore può provenire da un offset DC instabile dall’interfaccia elettrodo/corpo, dal rumore muscolare, dal ronzio di rete (50/60 Hz), da apparecchiature nelle vicinanze e dall’interno dello stesso dispositivo ECG, ad esempio dai convertitori DC/DC interni.

I filtri rimuovono o riducono le frequenze in cui si verifica il rumore, lasciando passare la frequenza del segnale. L’attivazione dei filtri agisce sia sui segnali visualizzati che su quelli stampati. Per un’analisi corretta e accurata, ogni interpretazione automatica della traccia è effettuata sempre e solamente sul segnale non filtrato. 

Tipi di filtro

Filtro passa-basso

Questo filtro viene utilizzato per ridurre vari artefatti muscolari ad alta frequenza e le interferenze esterne, ovvero il – rumore generato da dispositivi elettronici circostanti. L’impostazione di 150 Hz elimina la maggior parte del segnale. Se è necessario un filtraggio minore,l’impostazione deve essere impostata a 250 Hz. 

Filtro passa-alto (filtro linea di base)

Viene utilizzato per rimuovere le componenti a bassa frequenza come gli artefatti da movimento, le variazioni respiratorie e la linea di base

Tre impostazioni (0,5 Hz, 0,2 Hz, 0,05 Hz) possono essere collegate ai seguenti casi d’uso: 

  • 0,5 Hz: Filtraggio maggiore. Di solito viene utilizzato per osservazioni prolungate, ad esempio per il ritmo. Può essere utilizzato anche quando la deriva della linea di base (cioè un forte rumore con un offset del segnale lento e insolitamente elevato) si verifica con il filtro a 0,2 Hz.
  • 0,2 Hz: Uso quotidiano generale.
  • 0,05 Hz: Filtraggio più debole. Utilizzato nell’ambito della cardiologia, dove ogni dettaglio è importante. (Essendo il filtro più debole, è il più suscettibile alla deriva della linea di base).

Filtro miogramma (filtro muscolare)

Viene utilizzato per ridurre il segnale del tremore muscolare, che si manifesta quando gli elettrodi vengono posizionati su ampie masse muscolari. Come per il filtro passa-basso, l’impostazione deve essere più alta se si sente il rumore. 

Nota: Un ECG che è stato registrato viene memorizzato senza il filtro del miogramma. È quindi possibile stampare l’ECG memorizzato con o senza il filtro miogramma. Tutti gli altri filtri non possono essere rimossi dalla registrazione dell’ECG una volta attivati. 

Filtro Notch (filtro di rete)

Viene utilizzato per filtrare l’interferenza della rete senza distorcere il segnale dell’ECG. Deve essere sempre attivato e impostato sulla frequenza di rete locale, ad esempio 50 Hz per l’Europa. 

Miglioramento del segnale MESI

Poiché il tracciato ECG può andare un po’ alla deriva prima di stabilizzarsi (cioè si verifica la deriva della linea di base), selezionando la modalità progressiva con filtro passa-alto da 0,2 o 0,5 si ottiene una stabilità maggiore e più velocefin dall’inizio della misurazione e un segnale di buona qualità con tutti i tipi di elettrodi, compresi quelli autoadesivi (la cui conduttività può talvolta essere compromessa, ad esempio da una preparazione inadeguata del paziente). 

Tuttavia, quando la modalità progressiva è attivata, la finestra di rilevamento del terminale viene visualizzata prima della misurazione, indicando quali terminali sono collegati e quali no. Quando tutte le derivazioni sono collegate correttamente, la misurazione continua automaticamente.

Nella schermata del MESI mTABLET ECG, le derivazioni rilevate sono segnate in rosso.

How filters are usually set

Ecco un esempio delle impostazioni dei filtri che dovrebbero essere attivati per ottenere un segnale chiaro e stabile:

  • Passa-basso: 150 Hz 
  • Passa-alto: 0,2 Hz o 0,5 Hz se si verifica una deriva della linea di base 
  • Notch:50 Hz (ad esempio per l’UE)
  • Miogramma: 25 Hz 
  • Aumento segnale: Progressivo

Come impostare i filtri sul MESI mTABLET ECG

Durante la misurazione dell’ECG con il MESI mTABLET ECG, la schermata di registrazione comprende il segnale a 12 derivazioni visualizzato in tempo reale e le impostazioni di registrazione. Allo stesso tempo, visualizza lo stato della connessione degli elettrodi informando se gli elettrodi applicati hanno una buona o cattiva potenza di segnale. Se il paziente ha un pacemaker, l’indicatore PACE si accende accanto allo stato degli elettrodi.

Sono presenti pulsanti rapidi per scegliere tra i filtri più comuni, la velocità di registrazione e la sensibilità. Premendo ripetutamente il pulsante è possibile scegliere tra le seguenti opzioni: 

Il pulsante del filtro miogramma varia tra 25 Hz, 35 Hz e “off” 

Il pulsante della sensibilità modifica le impostazioni di ampiezza tra 5, 10 e 20 mm/mV 

Il pulsante della velocità di registrazione varia tra 12, 25 e 50 mm/s 

Il dispositivo viene fornito con impostazioni predefinite che riteniamo migliori per un utilizzo generale; queste impostazioni possono essere adattate in qualsiasi momento o ripristinate selezionando “impostazioni predefinite” nella schermata delle impostazioni ECG. 

Risoluzione dei problemi

Se si verificano problemi che si pensa siano legati alle impostazioni o al segnale ECG, assicurati che: 

  • gli elettrodi non siano posizionati direttamente sulle grandi masse muscolari, 
  • la pelle sia stata abrasa prima di sostituire l’elettrodo, 
  • Controlla gli elettrodi, i fili delle derivazioni e le connessioni dei cavi, 
  • Controlla se il gel conduttivo si è asciugato, 
  • Sostituisci il cavo e/o i fili delle derivazioni. 

Panoramica pratica della schermata di registrazione sull’ECG MESI mTABLET

MESI-mTABLET-ECG-settings-screen

Ecco un e-book sull’ECG facile da usare e ricco di illustrazioni!