Le misurazioni dell’ABI dovrebbero essere eseguite a livello primario!

Come chirurgo cardiovascolare sono in costante contatto con pazienti che soffrono di arteriopatia periferica. Di solito si presentano con dolore a riposo o con cancrena. La mancanza di misure preventive da parte dei medici di medicina generale permette alla PAD di svilupparsi in modo asintomatico. Pertanto, più misurazioni dell’ABI andrebbero fatte a livello primario. Ma nella realtà non è così.

L’arteriopatia periferica influisce sullo stile di vita dell’individuo con un forte dolore negli arti inferiori durante il movimento. La claudicazione sorge durante l’attività motoria e termina poco dopo il riposo del paziente. Quando sento che qualcuno non è in grado di camminare per più di 300 metri senza riposo, vorrei che la sua PAD fosse stata diagnosticata molto prima o che potessi offrirgli una procedura chirurgica meno invasiva e migliorare la sua qualità della vita. Ma so che la sua PAD è già avanzata fino alla fase finale. Di conseguenza, aspirina e statine non sono sufficienti – il paziente ha bisogno di un’angioplastica o un intervento chirurgico di bypass.

Le linee guida TASC II stanno affermando l’importanza di misurare l’ABI a livello primario e dalla mia esperienza posso dire che le misure preventive stanno migliorando nel campo della sanità pubblica. La consapevolezza sulla PAD sta crescendo, ma la percentuale di pazienti asintomatici diagnosticati nella fase iniziale della malattia è ancora bassa. La mancanza di misure preventive è chiaramente dimostrata dal 75 % di pazienti che non ricevono un trattamento adeguato. ABPI MD offre un metodo diretto, semplice, oggettivo e accurato per la misurazione dell’ABI. Di conseguenza, l’uso del dispositivo automatizzato di misurazione caviglia-braccio è raccomandato in ogni ambulatorio di medicina generale.

Cordiali saluti,
Matjaž Špan
Chirurgo cardiovascolare
CENTRO MEDICO UNIVERSITARIO DI LJUBLJANA

What is MESI ABPI and its benefits?