- 
mesi-un-anno-in-rassegna

Il 2021 è stato un anno di crescita per MESI. Abbiamo chiuso l’anno in bellezza registrando introiti record, un numero di installazioni mTABLET da record e un numero di misurazioni sempre da record.

Punti salienti del 2021:

  • Abbiamo insediato nuovi team e uffici in Germania, Francia e Regno Unito per facilitare la crescita nei mercati chiave.
  • Sono stati pubblicati due importanti studi clinici dall’Olanda e dalla Finlandia su MESI mTABLET e i suoi algoritmi.

Misurazioni

Gli utenti di MESI mTABLET hanno eseguito oltre 280 mila misurazioni diagnostiche nel 2021 (dal 1 marzo). La misurazione più eseguita è stata l’ECG, seguita da ABI e BP.

Gli utenti di MESI mTABLET hanno eseguito oltre 280 mila misurazioni diagnostiche nel 2021

Per quanto riguarda le misurazioni più eseguite per Paese, la Slovacchia ha un enorme vantaggio nelle misurazioni ECG, mentre la Francia è in testa per ABI e TBI. La Slovenia ha eseguito il maggior numero di misurazioni BP, mentre l’Australia è in testa nell’uso dell’App Photo ed è tra i primi tre anche per l’uso di ECG, ABI e BP.

Una delle funzioni di MESI mTABLET più apprezzate e più usate negli studi è la possibilità di condividere i referti delle misurazioni. 1 referto su 10 viene condiviso con un medico per un secondo parere per evitare referenze errate, il che aiuta ad accorciare le file d’attesa e a migliorare i risultati del trattamento.

Curiosità: il maggior numero di misurazioni eseguite con mTABLET è stato eseguito di martedì.

Vendite

È stato venduto e attivato dagli utenti finali nel 2021 un numero record di MESI mTABLET, il che corrisponde al 56% in più rispetto al 2020. Il numero di tablet attivati è cresciuto nel corso degli ultimi anni.

Crescita delle attivazioni di MESI mTABLET

Secondo i dati sulle vendite, il sistema più venduto è stato il mTABLET ABI, seguito dall’ECG e dal TBI. Oltre all’acquisto iniziale del sistema MESI mTABLET, quest’anno sono state vendute oltre mille estensioni mTABLET, a riprova che i clienti amano il concetto di modularità di MESI mTABLET. L’estensione più venduta è stata lo spirometro.

Nuovi moduli e app

Il 2021 ha portato nuovi moduli e app al portafoglio mTABLET e il nostro piano è di continuare su questa strada nel 2022.

Nuovi moduli e app lanciati nel 2021:

  • App Pulse Wave Velocity (velocità dell’onda sfigmica),
  • App Digit Pressures (DgtP – pressione sanguigna del dito primaria).

Successi

Non tutti i nostri successi possono essere sintetizzati con delle statistiche. Nel 2021 la COVID-19 ha continuato a influenzare il modo di fare affari, ma siamo stati in grado di adattarci offrendo esperienze, presentazioni, eventi virtuali e raggiungendo i nostri clienti attraverso diversi media laddove le riunioni in presenza erano sconsigliate. Nel 2021 abbiamo raggiunto i seguenti traguardi:

Uno sguardo al futuro

A MESI, continueremo a fare quello che sappiamo fare meglio, ossia creare innovazioni per facilitare e velocizzare il lavoro dei professionisti del settore medico. Ecco alcuni dei nostri obiettivi di quest’anno e non solo.

Come sottolineato dal nostro CEO Jakob Šušterič, il nostro impegno primario è quello di aumentare l’utilità diagnostica del MESI mTABLET lanciando almeno due moduli diagnostici nel 2022. In secondo luogo, stiamo sfruttando i dati raccolti: stiamo istituendo il nostro team AI per creare algoritmi per aiutare a scoprire ciò che non è visibile all’occhio umano.

Stiamo anche per aprire la piattaforma MESI mTABLET a organizzazioni di ricerca e altre menti brillanti per sviluppare algoritmi intelligenti sulla base della nostra tecnologia diagnostica e dei dati generati quotidianamente dalla nostra comunità. A tal riguardo, i dati sono completamente protetti nel rispetto della legislazione vigente.

Continueremo anche a costruire la nostra comunità medica. Siamo entusiasti di informarvi che coinvolgeremo i professionisti del settore medico nello sviluppo di percorsi clinici con l’app MESI mTABLET Protocol. Lo scopo finale è quello di invitarvi a diventare dei partecipanti attivamente coinvolti.

Un nuovo capitolo è sempre un buon motivo per gioire, e non vediamo l’ora di essere al vostro servizio per moltissimi anni a venire.